Seleziona una pagina

Molti clienti ci hanno fatto una domanda alquanto interessante: cosa sono i PPM nei colloidali?

Questa sigla indica una specifica unità di misura, le Parti Per Milione.

Prendendo le prime iniziali di ogni parola si forma infatti la sigla PPM, le Parti Per Milione, che vengono impiegate per definire la concentrazione di una soluzione.

In pratica, si tratta di quanti grammi della sostanza che ci interessa (argento, oro, zinco, collagene, sodio…) sono presenti in un milione di grammi di miscela totale.

In altri termini, la risposta alla domanda cosa sono i PPM nei colloidali è la quantità di principio attivo presente in una certa soluzione.

In questo caso cambia il parametro, perché la scienza ci chiede di ragionare per ‘parti per milione’ piuttosto che per grammi, milligrammi o millimetri, come siamo abituati a fare di solito.

Come mai?

Perché le particelle di principi attivi che disperdiamo nei nostri colloidali sono infinitamente piccole e per indicare la quantità si utilizzano proprio le PMM, Parti Per Milione.

Al di là di ogni spiegazione tecnica, i ricercatori hanno stabilito che esiste una quantità di PPM ottimale per i prodotti colloidali, scopriamo insieme qual è.

Sommario

$

PPM nei colloidali: qual è la quantità giusta?

$

Cosa sono i PPM nell’argento colloidale e quanti sono?

PPM nei colloidali: qual è la quantità giusta?

provette - ppm colloidali cosa sono

Come accade con i grammi o milligrammi (e molte altre unità di misura) si potrebbe pensare che più principio attivo c’è in una soluzione, maggiore sia la sua qualità.

Nel caso dei colloidali questo non succede, perché occorre che le particelle di principio attivo sospese in acqua (nel nostro caso acqua purissima bi-distillata) non siano troppe.

Questo perché, quando in una soluzione c’è un’elevata concentrazione di particelle, si corre il rischio che si aggrappino fra di loro e che, di conseguenza, aumentino la loro dimensione.

Una dimensione maggiore penetra in modo meno efficace e quindi i risultati della soluzione potrebbero essere inferiori.

Per questo motivo i nostri prodotti presentano una PPM variabile di caso in caso, perché possa essere la più adatta al principio attivo impiegato e, di conseguenza, la più efficace in assoluto.

Cosa sono i PPM nell’argento colloidale e quanti sono?

sfere di argento - PPM argento colloidale puro

I PPM nell’argento colloidale indicano la concentrazione delle parti d’argento presenti nel prodotto.

20 PPM significa che ci sono 20 mg di argento in un litro di acqua bi-distillata purissima e 20 PPM è la percentuale consigliata da medici e ricercatori per la massima efficacia del trattamento.

Questo per quanto riguarda il nostro prodotto best seller Argento Colloidale Puro®, che è consigliassimo per la sua funzione antibatterica, antivirale e antifungina.

L’argento è l’antibiotico naturale più antico, conosciuto e utilizzato nel mondo.

Pensiamo ad esempio all’impiego che ne facevano gli antichi per disinfettare cibi e bevande e quello attuale che ne fa la NASA nei veicoli aerospaziali.

I tempi passano, ma l’efficacia di questo metallo non cambia: l’argento ha un potere igienizzante e disinfettante molto intenso e per questo è la soluzione adatta da assumere ogni qual volta desideriamo proteggere il nostro organismo dagli attacchi esterni in modo semplice, naturale ed efficace.

I PPM specifici nell’argento colloidale (20 PPM) sono quindi la concentrazione che abbiamo scelto di utilizzare per offrire un prodotto ideale, che non presenta inutili sovradosaggi, perché questa è la quantità che serve per ottenere gli straordinari benefici che l’argento riserva.

Un esempio per capire al meglio cosa sono i PPM nei colloidali è anche quello relativo all’argento micosi colloidale puro®, la nostra innovativa formula topica per uso esterno, specifica per combattere le micosi della pelle, delle unghie e del cuoio capelluto.

Anche in questo caso il principio attivo è il formidabile argento, ma i PPM sono maggiori. Il prodotto contiene infatti 100 PPM perché svolge un’azione cutanea di cura e di prevenzione contro gli attacchi delle micosi.

Per concludere, i PPM nei colloidali possono essere variabili in base al prodotto, ma ciò che conta è che la concentrazione sia studiata nei dettagli per offrire il massimo dell’efficacia.

Nei nostri laboratori studiamo e ricerchiamo da sempre le quantità e le formule migliori per i Colloidali puri® e se hai domande sui PPM nei colloidali siamo a disposizione.

Per acquistare i nostri prodotti Colloidali Puri® ti invitiamo a scoprire qui tutto il nostro catalogo.

 

 

 

particelle di acqa - cosa sono i ppm nell'argento colloidale ok
  • Nessun prodotto nel carrello.
Share via
Copy link
Powered by Social Snap