I dati relativi alle malattie cardiache in Italia sono molto pesanti e rivelano che esse sono la principale causa di morte nel Paese, con 240 mila decessi ogni anno. 

Sono 7,5 milioni gli italiani che hanno disturbi o problemi legati al cuore e, nel dettaglio, ogni anno in Italia si registrano circa 150 mila infarti e oltre 1,5 milioni sono le ospedalizzazioni dovute a scompensi cardiaci. 

Una ricerca riportata dalla Fondazione Veronesi ha dimostrato come una buona alimentazione e uno sano stile di vita possono aiutare a proteggerci da questi gravi problemi, in particolare grazie all’aiuto di un sale minerale molto prezioso, il potassio.

Mangiare cibi ricchi di potassio protegge infatti la salute del cuore, soprattutto delle donne, perché contrasta gli effetti negativi del sale nella dieta.

Lo studio che ha analizzato il ruolo del potassio è stato pubblicato sull’European Heart Journal, rivista della Società Europea di Cardiologia (ESC).

Di base, è interessante considerare che l’Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce di non consumare più di 5 grammi di sale al giorno. 

Apparentemente questa quantità possono sembrare ‘giusta’, ma bisogna considerare che stili di vita frenetici portano spesso a consumare cibi pronti o, che al loro interno, contengono grandi quantità di sale nascosto.

Ecco che il potassio assume un ruolo molto importante, perché  aiuta l’organismo a espellere più sodio nelle urine, preservando la buona salute del sistema cardio vascolare.

$

Più potassio per il cuore: lo studio

$

Potassio e cuore: dieta e integrazione

Più potassio per il cuore: lo studio

potassio e benessere del cuore

Lo studio riportato dalla Fondazione Veronesi ha incluso quasi 25mila partecipanti, fra cui quasi 11.300 uomini e 13.700 donne di età compresa fra i 40 anni e i 79 che sono stati ‘reclutati tra gli anni 1993 e 1997 nel Regno Unito.

AI partecipanti hanno compilato un questionario relativo alle abitudini alimentari, è stata quindi misurata loro la pressione e raccolto un campione di urine.

Al tempo, il sodio e il potassio rilevati sono stati impiegati per stimare un apporto dietetico e i partecipanti sono stati quindi divisi in 3 gruppi in base all’assunzione di questi minerali. 

Il primo gruppo aveva una bassa assunzione di sodio e potassio, il secondo gruppo una media assunzione e il terzo gruppo un’assunzione elevata.

Gli studiosi hanno quindi analizzato l’associazione fra assunzione di potassio e pressione del sangue.

La ricerca ha quindi rilevato che quando veniva aumentata l’assunzione di potassio, la pressione del sangue diminuiva.

Quando però i ricercatori hanno analizzato il rapporto tra assunzione di potassio e diminuzione della pressione del sangue in base a quanto sodio veniva consumato, la relazione di abbassamento è stata riscontrata solo nelle donne.

Ne consegue che il potassio può essere utile alle donne per ridurre la pressione sanguigna, soprattutto in caso di alto consumo di sodio (sale).

La ricerca è quindi proseguita e, in circa 20 anni di durata, il 55% del campione è deceduto per malattie cardiovascolari.

Le persone che avevano consumato più potassio hanno avuto un rischio di contrarre queste malattie del 13% in meno, a riprova che il potassio aiuta a salvaguardare il benessere del cuore.

Potassio e cuore: dieta e integrazione

alimenti potassio

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda agli adulti di consumare almeno 3,5 grammi di potassio e meno di 2 grammi di sodio, ovvero 5 grammi di sale, al giorno. 

La dieta ‘del cuore’ può quindi essere strutturata introducendo alimenti ricchi di potassio come verdura, frutta, noci, fagioli, formaggi e pesce. 

Quando pensiamo al potassio ci vengono in mente subito le banane e, in effetti, una banana media di 115 grammi contiene 375 mg di potassio.

Questo nutriente si trova in molti alimenti diversi, ma spesso l’organismo “ne lamenta” la mancanza: colpa del troppo sale, che ne favorisce l’eliminazione. 

La giusta quantità di potassio nell’organismo aiuta a controllare l’equilibrio dei fluidi nelle cellule e nel sangue, a contrastare la ritenzione idrica e la cellulite. Il potassio lavora per mantenere il pH del sangue e l’equilibrio acido-base nel corpo.

Potassio e cuore: il rimedio naturale

Per questo abbiamo creato il Potassio Colloidale Puro, un nostro prodotto best seller, che offre un’integrazione di potassio facile ed efficace.

Basta infatti spruzzare in bocca il prodotto, così viene immediatamente assorbito dalle mucose sublinguali ed entra immediatamente in azione nell’organismo.

Questa integrazione migliora la dieta, supplisce alla carenza di potassio (soprattutto in estate, se si fanno lavori o attività che fanno sudare molto), anche perché il Potassio Colloidale Puro svolge molte altre importantissime funzioni nell’organismo. 

Scoprile subito qui.

KIT DIFESE IMMUNITARIE

Scopri di più e acquista ilKIT DIFESE IMMUNITARIE (25% di risparmio)

Scopri di più e acquista

KIT DIFESE IMMUNITARIE

(25% di risparmio)

Vitamina D spray colloidale
Ti auguriamo la migliore salute!
;
Carrello
Mancano solamente 65,00 alla spedizione gratuita.
Il carrello è vuoto.

Scegli un prodotto dal catalogo

Share via
Copy link
Powered by Social Snap