Sempre più persone riconoscono che ‘siamo quello che mangiamo’, ovvero che la nostra salute e il nostro benessere passano attraverso l’alimentazione.

Il cibo è energia, è ciò che permette al corpo e alla mente di funzionare, ma è anche qualcosa di molto più prezioso, ovvero uno strumento che aiuta a stare bene e a risolvere diversi disturbi.

Qui entra in gioco la nutraceutica, parola che nasce dall’unione fra ‘nutrizione’ e ‘farmaceutica’ e che indica i principi attivi e i componenti degli alimenti che hanno effetti positivi sulla salute.

In pratica, si tratta di scegliere certi alimenti, perché ci permettono di curarci…mangiando!

Ma allora cos’è la nutraceutica? È una vera e propria scienza, che si basa su test e ricerche, che individuano quali sono i principi preziosi contenuti negli alimenti e a cosa servono.

Nulla, quindi, è lasciato all’approssimazione e questa scienza aiuta chi vuole raggiungere ottimi stati di salute, a farlo attraverso qualcosa che facciamo tutti ogni giorno: nutrirci.

La nutraceutica può essere usata anche come prevenzione?

La risposta è sì, perché oltre al trattamento, questa scienza può essere seguita e seguita per prevenire diverse patologie e disturbi, ma anche per aiutare il corpo a rinforzare il sistema immunitario, a regolare le sue funzioni vitali e a migliorare le performance.

$

Cos'è la nutraceutica nella pratica?

$

Nutraceutica e integratori: qual è la differenza?

Cos’è la nutraceutica nella pratica?

nutraceutici
Per scoprirlo possiamo approfondire i nutraceutici, ovvero i componenti e i principi attivi presenti negli alimenti, che svolgono un ruolo benefici nel corpo umano.

La maggior parte dei nutraceutici sono di origine vegetale, quindi si trovano nella frutta e nella verdura.

Non a caso, è raccomandato di consumare almeno 5 porzioni al giorno di vegetali, in quanto la scienza riconosce la loro funzione indispensabile per un buon stato di salute, a ogni età.

La domanda cos’è la nutraceutica trova risposta anche negli esempi di nutraceutici, come l’acido folico o vitamina B9, presente anche nel Complex Colloidale Puro, il complesso colloidale di vitamine del gruppo B, che è utile per contrastare delle forme di anemia e si rivela essere indispensabile in gravidanza.

Un altro esempio di nutraceutico  è l’antiossidante, ovvero quei principi utili per combattere le problematiche del sistema cardiovascolare, i radicali liberi e in generale i processi di invecchiamento. Gli antiossidanti sono presenti, ad esempio, nel melograno.

Un altro nutraceutico piuttosto conosciuto è l’acido pantotenico, la vitamina B5 che protegge pelle e capelli, aiuta il derma a cicatrizzarsi e il corpo a mantenere alti livelli di energia, combattendo stanchezza e spossatezza.

Questa vitamina si trova nei legumi, nella verdura, e in ricche quantità nel frutto della papaya.

Ecco che alla domanda cos’è la nutraceutica segue una risposta molto interessante: una scienza che attraverso i doni di madre natura aiuta gli esseri umani a stare meglio, in salute e più a lungo.

 

 

Nutraceutica e integratori: qual è la differenza?

nutraceutica e integratori
I nutraceutici sono  possono essere confusi con gli integratori e su questo tema è stata fatta una ricerca dell’Università Federico II di Napoli, che spiega come la principale differenza fra nutraceutici e integratori sia questa: “Gli integratori servono a fornire al fisico micronutrienti, come sali e vitamine, mentre i nutraceutici sono in grado di prevenire e agire come agenti terapeutici in alcune malattie”.

I Colloidali Puri sono validati dal Ministero della Salute come integratori e fra essi c’è un prodotto composto da erbe e legni che sta riscuotendo un grande successo per la sua bontà ed efficacia.

Si tratta della famosa Formula Caisse Pura, un preparato dalla storia affascinante, perché la ricetta originale è quella dell’infermiera Renè Caisse, inventata in Canada nei primi decenni del ‘900.

A sua volta, la ricetta di René era frutto di un antico tè d’erbe preparato dai nativi americani (scopri qui la storia), che si dicesse poter curare i mali, anche quelli più gravi.

Per anni e anni René Caisse ha trattato i suoi pazienti con la sua formula e oggi, Formula Caisse Pura la sostituisce e la potenzia con una composizione di sette erbe.

Quattro sono le stesse della vecchia formula usata da René: radice di bardana, radice di rabarbaro, corteccia di olmo rosso (varietà autoctona canadese) e acetosella più le tre erbe la cui esatta percentuale da aggiungere è stata svelata da un uomo di medicina degli indiani Ojibwa: trifoglio, corteccia di frassino spinoso (varietà autoctona canadese) e piantaggine.

A cosa serve Formula Caisse Pura?

A moltissime cose, tra cui:

  • sedativo naturale, agisce sul sistema nervoso, calmando la persona
  • attenuare i dolori o addirittura li elimina anche nei casi più gravi
  • favorire l’arresto delle le emorragie, agendo come ricostituente del sangue
  • prevenire e correggere la costipazione
  • ritrovare il senso del gusto
  • favorire e migliorare la digestione
  • combattere insonnia
  • proteggere il cervello dalle tossine
  • creare un senso di benessere in tutto l’organismo

Ora che abbiamo visto cos’è la nutraceutica e cosa possono fare i doni della natura per il nostro benessere, è interessante pensare a uno stile di vita che li accolga.

Magari con una dieta più ricca di vegetali, con la scelta di idratarci bevendo almeno due litri di acqua al giorno o di assumere i giusti integratori per assicurare al nostro corpo benessere e vitalità nel corso del tempo.

 

KIT DIFESE IMMUNITARIE

Scopri di più e acquista il KIT DIFESE IMMUNITARIE (25% di risparmio)

Scopri di più e acquista

KIT DIFESE IMMUNITARIE

(25% di risparmio)

Vitamina D spray colloidale
Ti auguriamo la migliore salute!
Cos’è la nutraceutica e qual è la differenza con gli integratori?
;
Carrello
Mancano solamente 65,00 alla spedizione gratuita.
Il carrello è vuoto.

Scegli un prodotto dal catalogo

Share via
Copy link
Powered by Social Snap