Una delle domande che i nostri clienti ci fanno spesso è: come faccio a far passare la gastrite?

Non esiste una risposta unica, perché è bene iniziare a seguire alcuni consigli di alimentazione e di integrazione che possono limitare il disturbo in modo sorprendente.

Prima di scoprirli, vediamo cos’è la gastrite, quali sono le cause maggiori e perché in certi casi tende ad aggravarsi.

Cos’è la gastrite?

La gastrite è un’infiammazione localizzata nella parete interna dello stomaco che può essere acuta se si presenta con sintomi improvvisi oppure cronica se il disturbo è costante nel tempo.

I ricercatori hanno stimato che per il 50% dei casi la gastrite è causata dal batterio Helicobacter Pylori, che molte persone hanno, senza spesso nemmeno accorgersene. Altre cause della gastrite sono una dieta disordinata, ricca di cibi grassi e fritti, un’eccessiva assunzione di farmaci, il fumo e anche lo stress.

Quali sono i sintomi della gastrite?

Anche se può sembrare strano, la gastrite nella fase iniziale non ha sintomi. Quando si avverte il dolore allo stomaco e il bruciore, che ne sono classiche manifestazioni, significa che il disturbo è già in atto e in fase piuttosto avanzata.

Se i sintomi aumentano dopo aver mangiato, ci possono anche essere problemi di reflusso gastro-esofageo.

In ogni caso, è bene rivolgersi a un medico se i sintomi sono molto forti, perché di solito si procede con la gastroscopia ed eventualmente con la biopsia di mucose gastriche. Questo esame permette anche di evidenziare se è presente il batterio Helicobacter Pylori, che può comunque essere ‘scovato’ anche con un normale esame delle feci.

$

Come faccio a far passare la gastrite? 7 semplici consigli

$

Come sfiammare la gastrite?

Come faccio a far passare la gastrite? 7 consigli semplici

uomo con panino - come guarire dalla gastrite

Alla domanda ‘come faccio a far passare la gastrite?’ seguono 7 consigli semplici e che possiamo tutti applicare fin da subito nella nostra vita con un po’ di impegno e costanza.

  1. Segui una dieta bilanciata. La gastrite è causata soprattutto da disordini alimentari, quindi da una dieta che comprende cibi grassi e fritti. È bene quindi moderarne l’assunzione, preferendo cibi freschi e salutari, cotti in modo semplice come il vapore, la bollitura o la piastra. Al contempo, è bene condire i cibi a crudo con olio extra vergine di oliva, evitando i grassi in cottura.
  2. La frutta lontano dai pasti. La frutta è un alimento importante per il benessere del corpo, ma è bene assumerla lontano dai pasti per evitare gonfiori e fermentazioni che possono acutizzare i sintomi della gastrite.
  3. Bevi acqua a temperatura ambiente. L’acqua rasserena e riequilibra l’organismo, quindi è consigliato berne almeno 2 litri al giorno, naturale, a temperatura ambiente e bevuta a piccoli sorsi. Evita l’acqua ghiacciata e modera l’assunzione di quella frizzante.
  4. Evita le bevande alcoliche. L’alcol è una bevanda irritante, quindi è bene moderarne il consumo, soprattutto dei superalcolici che contengono molto zucchero. Preferisci bevande analcoliche e naturali, magari a base di frutta fresca e bevile sempre lontano dai pasti.
  5. Cerca di non fumare. Anche il fumo è irritante quindi se si soffre di gastrite bisogna cercare di smettere o perlomeno di limitarlo. 
  6. No stress. Lo stress è una delle cause maggiori della gastrite, perché irrigidisce le pareti dello stomaco. Abbattere lo stress non è semplice, ma si può fare qualcosa di importante cercando di rallentare i tempi, di trascorrere tempo all’aria aperta e di praticare discipline riequilibranti come lo yoga e la meditazione.
  7. Dormi il giusto. Riposare l’organismo è una scelta di benessere e di salute, che diventa importante in caso di gastrite. Questo perché durante il sonno il corpo ha l’occasione di rigenerarsi e le pareti dello stomaco possono distendersi, favorendo la risoluzione del disturbo.

Come sfiammare la gastrite?

come sfiammare la gastrite

Ci sono molti rimedi naturali per sfiammare la gastrite, che possono essere associati ai consigli di vita, per risolvere il disturbo.

Per quanto riguarda la dieta, si possono consumare cibi ‘amici’ del microbiota, ovvero l’insieme dei batteri buoni che vivono nell’intestino. 

Si tratta di cibi fermentati come ad esempio il Miso, un alimento che si può trovare nei negozi biologici o specializzati, che viene sciolto in acqua per preparare il brodo.

Il brodo di Miso può essere bevuto prima dei pasti così com’è, o con l’aggiunta di pasta, verdure e anche uova per una pietanza completa.

Per rasserenare lo stomaco si possono assumere tisane apposite. La più raccomandata è a base di finocchio, un’erba che si trova facilmente in erboristeria, ma anche al supermercato in bustine già confezionate.

Il finocchio svolge una funzione sgonfiante, rasserenante e facilita la digestione. quindi si può assumerne una tazza dopo i pasti per sfiammare la gastrite.

Dal punto di vista dell’integrazione si può fare molto. Quando i nostri clienti ci chiedono “come faccio a far passare la gastrite” consigliamo di assumere i preziosi Omega 3,6 e 9.

Si tratta di acidi grassi che abbiamo raccolto in un unico prodotto e che sono estratti da sola frutta fresca, verdura e frutta secca. Gli Omega 3,6 e 9 proteggono le cellule e svolgono una forte azione sfiammante, abbassando anche i trigliceridi e il colesterolo alto.

Allo stesso tempo, gli Omega agiscono sul lato mentale ed emozionale, migliorando l’umore e favorendo la freschezza mentale, ovvero agendo in modo efficace contro lo stress che è causa della gastrite.

Scopri qui i favolosi Omega 3,6 e 9.

KIT DIFESE IMMUNITARIE

Scopri di più e acquista il KIT DIFESE IMMUNITARIE (25% di risparmio)

Scopri di più e acquista

KIT DIFESE IMMUNITARIE

(25% di risparmio)

Vitamina D spray colloidale
Ti auguriamo la migliore salute!
come faccio a far passare la gastrite - donna con mal di pancia
;
Carrello
Mancano solamente 65,00 alla spedizione gratuita.
Il carrello è vuoto.

Scegli un prodotto dal catalogo

Share via
Copy link
Powered by Social Snap