Seleziona una pagina
Perché il magnesio fa bene? Scopri la forma migliore per assumerlo

Perché il magnesio fa bene? Scopri la forma migliore per assumerlo

Perché il magnesio fa bene? Il magnesio è un minerale molto importante per l’organismo, in quanto è fondamentale per la produzione di energia ed è coinvolto in oltre 300 reazioni cellulari.

Prezioso per natura, il magnesio fa bene al sistema nervoso, alle ossa e permette un migliore assorbimento delle vitamine ed è necessario all’assimilazione di minerali quali il potassio, il calcio e il fosforo.

Nelle persone adulte il magnesio è di media presente in quantità variabili dai 20 ai 28 grammi, dove la maggior parte è concentrata nelle ossa (quasi il 60%), il 40% nei tessuti molli e solo l’1% nel sangue.

Il fabbisogno giornaliero raccomandato di magnesio è di 300 mg, ma è bene considerare che la quantità varia in base all’età e anche a stati particolari come la gravidanza, l’allattamento e anche la terza età.

Alla domanda ‘perché il magnesio fa bene’ seguono quindi molte risposte, dove la principale è che le sue funzioni coinvolgono numerosi sistemi dell’organismo.

Il magnesio è infatti coinvolto nel sistema muscolare, dove la sua presenza ne assicura il buon funzionamento, nel sistema nervoso come vedremo fra qualche riga, nel sistema ematico, visto il ruolo cruciale che gioca nella regolazione della pressione sanguigna e nel controllo della glicemia.

$

7 motivi perché il magnesio fa bene

$

Hai una carenza di magnesio?

7 motivi perché il magnesio fa bene

cibi ricchi di magnesio
Il magnesio è indispensabile, tanto che che lo possiamo definire tale per la salute di tutti gli apparati. Per rispondere alla domanda ‘perché il magnesio fa bene’ vediamo quindi i principali 7 motivi.

#1 Trasporta calcio e potassio

#2 È indispensabile per la produzione di energia

#3 Partecipa allo sviluppo strutturale delle ossa

#4 È richiesto per la sintesi del DNA e dell’RNA

#5 Concorre al buon funzionamento del sistema cardio-circolatorio

#6 Mantiene in salute l’apparto osseo-scheletrico (diminuisce crampi, fratture, lussazioni…)

#7 È un potente depurativo perché promuove l’eliminazione delle scorie

Questi sono solo 7 motivi perché il magnesio fa bene, ed è interessante capire come lo assumiamo attraverso l’alimentazione, che ne è la fonte principale.

Cibi ricchi di magnesio sono le verdure a foglia verde, come ad esempio gli spinaci, i cavoli la cicoria, la rucola.

Il magnesio è presente in buone quantità nei legumi, nei cereali integrali, miglio e grano saraceno in particolare, nei semi e nella frutta secca.

Di base, gli alimenti che contengono fibre sono ricchi di magnesio e questo minerale si trova anche nelle banane, un frutto polposo e che contiene anche parecchio potassio.

Hai una carenza di magnesio?

donna stanca su computer - carenza di magnesio
La domanda classica è: può bastare l’alimentazione per assicurare il giusto apporto di magnesio al nostro corpo?

La natura ci mette a disposizione riserve infinite di cibi salutari, quindi è buona norma variare dieta e preferire sempre alimenti ricchi di vitamine e minerali.

Ci sono però dei casi in cui la dieta da sola può non bastare ad apportare la giusta quantità di magnesio e, in questo caso, si incorre in una carenza.

La carenza di magnesio può verificarsi in seguito a periodi di forte stress, abbassamento del tono dell’umore che si manifesta con stanchezza, irritabilità e anche spossatezza.

Tipiche manifestazioni della carenza di magnesio sono i crampi muscolari, ma anche la difficoltà a prendere sonno e l’insonnia vera e propria.

In tutti questi casi è bene procedere con la giusta integrazione di magnesio e la forma colloidale merita di essere presa in considerazione perché è semplice, assolutamente priva di controindicazioni e purissima nella formulazione.

Purtroppo la scienza ha stimato che l’80% della popolazione occidentale soffre di carenza di magnesio e, quando prolungato, questo stato può inasprire i problemi all’apparato muscolare e portare a disturbi del sistema ematico, nonché a malesseri emotivi.

Assumere il magnesio colloidale puro permette di ristabilire la giusta quantità di magnesio nell’organismo in modo pratico e sicuro, perché basta spruzzarlo direttamente in bocca perché venga assorbito velocemente dalle mucose ed entri rapidamente in funzione nell’organismo.

Questa forma permette di assumere il prodotto purissimo, perché non lo fa passare attraverso l’apparato digerente come avviene con le polveri o le pastiglie e assicura una pronta azione nel caso di carenza di magnesio.

Clicca QUI per scoprire tutte le caratteristiche del magnesio colloidale puro.

KIT DIFESE IMMUNITARIE

Scopri di più e acquista ilKIT DIFESE IMMUNITARIE (25% di risparmio)

Scopri di più e acquista

KIT DIFESE IMMUNITARIE

(25% di risparmio)

Vitamina D spray colloidale
Ti auguriamo la migliore salute!
donna rilassata - perché il magnesio fa bene
Ferro colloidale e anemia: un valido aiuto per combatterla

Ferro colloidale e anemia: un valido aiuto per combatterla

Il rapporto ferro colloidale e anemia è molto intenso, perché il minerale aiuta a combatterla e svolge molte altre funzioni benefiche nell’organismo.

Secondo quanto indicato dal portale della Fondazione Umberto Veronesi, l’anemia è dovuta a una carenza alimentare per il 50% dei casi, approfondiamo l’argomento e scopriamo perché il ferro colloidale è una risposta efficace contro l’anemia.

Sommario

$

Ferro colloidale e anemia: partiamo dai dati scientifici

$

Perché integrare il ferro?

Ferro colloidale e anemia: partiamo dai dati scientifici

 
dieta contro anemia

Secondo la Fondazione Veronesi, il numero degli anemici sta aumentando di molto in tutto il mondo, tanto da registrare ben 700milioni casi di persone che ne soffrono.

Questa è la stima divulgata dalla Fondazione CHARTA, il Center for Health Associated research and Technologies Assessment.

All’origine dell’anemia, per il 50% dei casi vi sarebbe quindi una carenza nutrizionale e per il restante, essa è conseguenza di patologie croniche quali le malattie infiammatorie intestinali, l’insufficienza renale, lo scompenso cardiaco e i cicli di chemioterapia.

Gli scienziati raccomandano quindi di prestare attenzione all’alimentazione, privilegiando una dieta mediterranea, variata, fresca ed equilibrata.

L’anemia è una condizione clinica che non deve essere sottovalutata e che si caratterizza da una diminuzione del numero dei globuli rossi o dell’emoglobina, causata dall’insufficiente produzione di sangue o da una perdita importante dello stesso.

L’anemia più comune è quella sideropenica, tipica dell’infanzia e dell’adolescenza, ma di cui possono soffrire anche le persone adulte.

In questo caso la dieta è fondamentale, ovvero occorre seguire un’alimentazione ricca di ferro.

La Fondazione Veronesi consiglia di assumerlo nello stesso pasto associato alla vitamina C, presente in molte verdure oppure di consumare la frutta condita con il succo di limone.

È quindi importante assumere la cisteina, presente nella carne e nel pesce che è in grado di fare assorbire 2 o 3 volte di più il ferro e anche la Vitamina A, presente nella frutta e nella verdura di colore giallo e arancione, nel tuorlo d’uovo e nei cereali.

Questi sono solo alcuni dei consigli per l’assunzione corretta del ferro in caso di anemia, ma secondo noi, un ottimo supporto può arrivare dalla scelta di assumere il ferro colloidale, perché il prodotto  in questo caso è utilissimo, e in più si rivela ottimale anche per chi presenta carenze di ferro.

La carenza di ferro si manifesta solitamente con stanchezza cronica, affaticamento, ma anche con cefalea frequente, palpitazioni, suscettibilità alle infezioni e con sintomi più evidenti come bruciori alla lingua, piccole ragadi agli angoli della bocca e una globale fragilità di unghie e capelli, che diventano secchi e fragili.

Perché integrare il ferro?

 
ferro colloidale puro

Il rapporto ferro colloidale e anemia è importante da considerare perché l’assunzione del prodotto favorisce la formazione di emoglobina e globuli rossi, assicurando la corretta ossigenazione del sangue.

Questo beneficio si rivela inoltre in una stimolazione delle funzioni del fegato, della milza, dell’intestino e anche del midollo osseo.

Oltre a tutti questi benefici, il rapporto ferro colloidale e anemia è importante per chi non riesce ad assumere il ferro in altre forme, soprattutto in pastiglie effervescenti, perché queste formule causano nausea, mal di stomaco, sensazione di aria in pancia e feci molli anche dopo parecchie ore dall’assunzione.

Molte persone purtroppo interrompono l’assunzione del ferro perché vedono verificarsi questi sintomi così spiacevoli e si tratta di un rischio per il benessere, soprattutto in caso di anemia o di carenze di questo minerale.

Come fare allora?

Il ferro colloidale è una formulazione sicura, assolutamente naturale e che non presenta queste controindicazioni, perché viene bene accettata e soprattutto entra subito in funzione nell’organismo svolgendo al meglio la sua azione benefica.

Il ferro colloidale è infatti una soluzione di minerale sospeso ad alta concentrazione e bastano 15 spruzzi al giorno per provvedere a un’integrazione semplice, igienica e sicura del minerale.

Il sapore è delicato e il ferro entra subito in azione perché viene assorbito immediatamente dalle muscose orali, senza dover passare per la ‘barriera’ dello stomaco.

Ecco perché il rapporto fra ferro colloidale e anemia merita di essere considerato non solo da chi soffre di questo grave problema, ma anche da chi desidera integrare il minerale perché ne è carente.

Il tutto in modo semplice, beneficio ed efficace.

Scopri subito qui tutti i benefici del prodotto per il tuo benessere e la tua salute.

Rimedi naturali per recuperare energia? Prova l’oro colloidale

Rimedi naturali per recuperare energia? Prova l’oro colloidale

Siamo un popolo sempre più stanco e affaticato, ma esistono rimedi naturali per recuperare energia e ritrovare le forze? La risposta è in questo articolo e ti stupirà.

Non è solo questione di post pandemia: siamo un popolo stanco, molto più stanco rispetto a 20 anni fa, facciamo sempre più fatica a riposare e ad acquisire nuove energie.

Questo non è un pensiero comune, ma il risultato di una ricerca fatta da Opinium Research condotta su circa 2.000 persone dai 18 anni in su. 

I risultati sono alquanto preoccupanti, perché il 46% degli intervistati ha dichiarato di non avere tempo per rilassarsi, il 44% di sentirsi spossato e ben il 73% di arrivare a fine giornata completamente privo di energia.

È naturale che la stanchezza accumulata durante il giorno ci spinga a buttarci sul divano appena finito di cenare.

Ma quando la stanchezza si accumula e diventa cronica, rischia di intaccare il nostro benessere fisico, psicologico ed emozionale sul lungo termine.

Per qualcuno la ‘cura’ può essere affidarsi a soluzioni farmacologiche, ma sappiamo che questa scelta può portare con sé effetti collaterali dannosi per l’organismo, se non addirittura far nascere delle situazioni di dipendenza.

Quando ci sentiamo stanchi e affaticati è bene fermarci un attimo e analizzare cosa ci sta spingendo a tenere ritmi troppo spinti nella vita di ogni giorno, per poterli quando possibile correggere e ritrovare un po’ di serenità ed equilibrio.

Perché funzioni, il percorso merita però di essere accompagnato con rimedi naturali per recuperare energia, su tutti l’oro colloidale che oltre all’effetto stabilizzante sull’umore e sull’energia, offre molte altre funzioni prodigiose per il benessere del corpo, della mente e delle emozioni.

Sommario

$

Rimedi naturali per recuperare energia: la forza dell'oro colloidale

$

Come agisce l'oro colloidale puro contro la fatica

 

Rimedi naturali per recuperare energia: la forza dell’oro colloidale

 
famiglia vitale - oro colloidale per recuperare energia

L’oro colloidale è fra i rimedi naturali per recuperare energia più preziosi che puoi trovare in commercio. 

Non solo perché si tratta di oro organico, quindi il più prezioso dei principi attivi, ma perché agisce direttamente sulle cellule disinfiammando l’organismo, rafforzando il sistema immunitario e riequilibrandone tutti gli organi.

Per combattere la stanchezza non basta infatti agire solo sui sintomi.

Occorre lavorare con cura sul riequilibrio totale, perché il corpo possa ritrovare la sua funzionalità ed esercitarla al meglio.

Nello specifico, l’oro colloidale:

  • Migliora l’assorbimento di magnesio, ossigeno, fosforo, e di preziose vitamine quali la A, B,D ed E, ripristinando le funzioni dei tessuti e degli organi;
  • Entra subito in funzione, perché nella forma del nostro oro colloidale le particelle sono minuscole e sospese in una soluzione purissima di acqua bi-distillata. Basta spruzzare in bocca l’oro colloidale perché possa essere immediatamente assorbito dalle mucose orali, messo in circolo nell’organismo, dove può svolgere al meglio le sue funzioni;
  • Conferisce da subito una sensazione di benessere generale: stimola la vitalità e dà l’energia. 

Come agisce l’oro colloidale puro contro la fatica

 
manager coperture keyman

L’oro colloidale è fra i rimedi naturali per recuperare energia più interessanti, perché contrasta ansia e tristezza.

In più stimola il buonumore e la gioia di vivere.

Il nostro oro colloidale puro è un prodotto di altissima qualità, assolutamente puro perché frutto di una preparazione che unisce le particelle di principio attivo a purissima acqua bi-distillata.

Zero scorie o residui che potrebbero intossicare l’organismo, ma una formulazione che segue una produzione brevettata e completamente made in Italy.

L’oro colloidale puro di nostra produzione agisce su 3 livelli:

  1. Piano fisico e cellulare: facilita e riequilibra le funzioni fisiologiche dell’organismo
  2. Piano energetico: questa funzione è straordinaria, perché l’oro colloidale puro innalza la frequenza di risonanza propria delle cellule che lo ospitano.
  3. Sul DNA delle cellule creando l’ambiente ottimale affinché il corpo possa modificare le condizioni degenerative e combatterle.

Sai inoltre cosa serve per combattere la stanchezza e recuperare energia?

La freschezza mentale, ovvero la capacità di far fronte agli impegni e alle sfide della vita con piglio deciso.

Ora ti starai chiedendo come si fa ad acquisirla o ritrovarla e la risposta è con uno dei rimedi naturali per recuperare energia più preziosi del mondo: l‘oro colloidale.

Una ricerca condotta dal Dr. Joel Dill e Souhaila McReynolds e pubblicata sulla rivista Journal of Sciences Frontier, ha raccontato l’esperienza di alcune persone che hanno assunto per un mese 30 mg di oro colloidale.

La ricerca ha dimostrato che le persone coinvolte hanno sperimentato un notevole miglioramento del quoziente intellettivo (QI).

L’oro colloidale aiuta quindi a rinfrescare le facoltà mentali, che sono indispensabili per far fronte agli impegni di ogni giorno con più lucidità e vigore.

Attenzione però, perché freschezza mentale e buonumore aiutano a combattere la stanchezza e la fatica a un primo livello.

L’oro colloidale oltre a questo fa molto di più, perché lavora sulle cellule dell’organismo per riequilibrarle e riequilibrarne le funzioni.

Il risultato è un benessere profondo e che coinvolge ogni parte del nostro essere: fisica, psicologica ed emozionale.

Per questo l’oro colloidale non è solo il rimedio naturale per combattere la fatica ‘del momento’, ma un vero e proprio re-integratore che ci permette di stare bene e migliorare sul lungo termine la nostra salute.

Per maggiori informazioni sull’oro colloidale clicca qui.

ragazza stanca - rimedi naturali per recuperare energia
  • Nessun prodotto nel carrello.